PROGETTO “SA LIMBA SARDA PRO GOVERNARE”

ARTICULU LEADU DAE SA “NUOVA SARDEGNA”

Sa limba pro governare»

NUORO. La giunta provinciale ha approvato nei giorni scorsi il protocollo d’intesa siglato dalla Provincia e dai Comuni che hanno aderito al progetto sovracomunale “Sa limba pro guvernare”, per il 2009. Il progetto, da realizzare in forma associata, nasce per rendere effettivo l’uso della lingua sarda nel territorio, valorizzare e incentivare il recupero degli usi linguistici nella società e in particolare all’interno delle amministrazioni. Finora sono 42 i Comuni che hanno aderito, individuando come soggetto capofila la Provincia di Nuoro, che costituirà il centro risorse, provvederà ad acquisire i fondi della Regione e avrà un ruolo di coordinamento, sia operativo che linguistico. I Comuni di Atzara, Belvì, Birori, Bitti, Bolotana, Bortigali, Desulo, Dorgali, Dualchi, Fonni, Gadoni, Gavoi, Lei, Loculi, Lodè, Lodine, Lula, Mamoiada, Noragugume, Nuoro, Oliena, Ollolai, Olzai, Onanì, Oniferi, Orani, Orgosolo, Orotelli, Ortueri, Orune, Osidda, Ottana, Ovodda, Posada, Sarule, Silanus, Sindia, Siniscola, Sorgono, Teti e Torpè si impegneranno invece a gestire il progetto in modo coordinato e integrato. Quattro gli interventi previsti: lo sportello linguistico, le attività culturali, i corsi di formazione e la toponomastica per un finanziamento complessivo pari a 118 mila euro che verrà assegnato dalla Regione. L’apprendimento e la diffusione della lingua sarda passerà per le diverse azioni elaborate nel progetto, in particolare attraverso lo sportello linguistico. Una vera struttura operativa che garantisce l’uso della lingua in ogni momento istituzionale, traduce in sardo atti e documenti prodotti dall’Ente, procede alla loro pubblicazione e accoglie le istanze dei cittadini. Gli interventi culturali riguardano invece tutte quelle attività che mettono al centro delle comunità l’uso, l’apprendimento e la diffusione della lingua; a tal proposito verrà organizzata una giornata interamente dedicata alla lingua e alla cultura sarda. Nei comuni della provincia aderenti al protocollo d’intesa si organizzeranno inoltre laboratori che coinvolgeranno tutta la popolazione. Ultimati i laboratori si provvederà ad allestire una mostra nei locali comunali per l’esposizione degli elaborati. Saranno poi organizzati dei corsi di formazione frontali e verrà realizzato del materiale che garantisca la visibilità dei toponimi nella lingua minoritaria con cartellonistica stradale (pannelli di segnalazione, di direzione e localizzazione con le raffigurazioni di strade, vie e percorsi).

 

PROGETTO “SA LIMBA SARDA PRO GOVERNARE”ultima modifica: 2009-05-05T10:53:00+00:00da limbasardsindia
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in RASSEGNA STAMPA- NARANT DE SINDIA SOS MEDIOS. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento